QLASH, FINE SETTIMANA RICCO DI SODDISFAZIONI

team-qlash

Il Team Qlash sta per terminare il suo primo anno di attività in maniera assolutamente positiva. La squadra nel corso dei mesi ha conquistato numerosi titoli, e dopo un iniziale e piccolo periodo di assestamento sta iniziando a prendersi qualche soddisfazione.

Soprattutto il weekend che si è appena concluso,  ha visto il team di Luca Pagano impegnato su vari fronti, con risultati ottimi un po’ per tutte le sue divisioni: StarCraft II, Clash Royale, League of Legends e ovviamente Hearthstone.

ELAZER ALLE OLIMPIADI INVERNALI

In prossimità delle Olimpiadi Invernali di PyeongChang, si terrà anche il IEM Masters che è un grande torneo di StarCraft II . Questa è decisamente un’occasione da non perdere, per tutti gli appassionati di eSport, e per tutti quelli che sono dell’idea che le competizioni videoludiche meriterebbero un posto tutto loro nel programma olimpico.

Mikolaj Ogonowski, in arte “Elazer” membro del team QLASH, si è qualificato allo Iem Masters, dopo aver vinto il torneo assegnato all’Europa Centrale. Il Team Qlash dunque, manderà un proprio rappresentante in Corea del Sud, a competere con i migliori pro gamer di StarCraft II del mondo – e soprattutto sotto l’occhio di milioni di spettatori.

TEAM QLASH CLASH ROYALE

Il Team Qlash ha partecipato anche all’ottava edizione del Gamergy, una manifestazione dedicata interamente agli eSport, ai videogames e alla tecnologia che si è tenuta a Madrid il weekend scorso. In particolare, il membro del Team Pro di Clash Royale, “Flobby“, è arrivato alla finale del Gamergy Masters, perdendo poi 3-1 dal favorito dal pubblico ‘Surgical Goblin’.

Un incontro questo, pesantemente compromesso da una decisione piuttosto discutibile da parte degli organizzatori dell’evento: sul risultato di 1-1, “Flobby” stava per vincere il terzo match e segnare 2-1, quando per problemi di connessione la partita è stata improvvisamente interrotta. Nonostante il tedesco fosse in netto vantaggio, gli organizzatori hanno deciso di ripetere il match dall’inizio, permettendo così a “Surgical Goblin” di modificare il mazzo con il quale altrimenti, molto probabilmente, avrebbe perso di nuovo.

LEAGUE OF LEGENDS E HEARTHSTONE

Passando a League of Legends, il Team Qlash Academy è stato l’autore di una brillante performance all’Esl Italian Championship di Torino. La squadra si è classificata sul 3° gradino del podio, perdendo in semifinale contro il favorito Team Forge e vincendo il match valido per il podio contro il Team inFerno.

Parliamo ora di Hearthstone: si è disputato a Villesse il WeArena Hearthstone Open, un torneo che metteva in palio un montepremi del valore di 2.000 euro e per i migliori 8 classificati, l’accesso diretto (compreso di vitto e alloggio) a un major da 30.000 dollari.
Gabriele “Wolcat” Catterin, uno dei sei giocatori della divisione Hearthstone del Team Qlash, è riuscito a qualificarsi proprio tra questi otto, anche se, è stato poi eliminato in quello che possiamo definire un quarto di finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.