Svelati le prime informazioni come prezzo, data di uscita e primi titoli di Google Stadia

Negli giorni scorsi, Google ha rivelato i primi dettagli sulla nuova piattaforma di gioco in streaming Google Stadia, dalla data di uscita per l’Italia agli abbonamenti, dai prezzi ai titoli disponibili.

Google Stadia è finalmente ufficiale e svela prezzi e tipi di abbonamento, data di arrivo per i maggiori mercati e le varie caratteristiche dei giochi.

A distanza di tre mesi dall’annuncio del sistema di gioco in streaming, l’interessante progetto del colosso di Mountain View è stato protagonista di un evento che ha chiarito ogni dubbio a tutti appassionati.

Google Stadia: prezzi e tipi di abbonamento

Partiamo dal pezzo forte, ovvero il dettaglio che ha scatenato più reazioni: qual sarà il prezzo di Google Stadia? Per giocare bisogna spendere 9,99 euro al mese per la versione Stadia Pro mentre la versione Stadia Base sarà gratuita.

Una volta annullato l’abbonamento a Stadia Pro, si potrà comunque continuare a giocare con i titoli acquistati. Ci sono differenze considerevoli che intercorrono tra le due formule, vediamo quali sono.

Stadia Pro consente l’accesso alla qualità 4k hdr, e una fluidità di 60 fotogrammi al secondo con audio surround 5.1 e l’avvio dei titoli in qualsiasi momento. Inoltre alcuni giochi saranno gratuiti e inclusi nell’abbonamento (per il momento solo Destiny 2) ed altri saranno scontati nello store. Pro è la soluzione ideale per chi utilizzerà il servizio da dispositivi più prestanti e per chi passa parecchio tempo giocando.

Stadia Base sarà invece gratuito ma vuoto, e permetterà soltanto l’accesso alla piattaforma dove è possibile acquistare i titoli compatibili con i propri device. La risoluzione però scende a 1080p ovvero full hd, la fluidità rimane 60 fps, mentre l’audio è semplicemente stereo. Non saranno disponibili né sconti né giochi gratuiti. Questa soluzione è l’ideale per giocatori occasionali o per chi è interessato a pochi titoli, fruibili soprattutto dai dispositivi mobili.

I requisiti minimi partono da 10 mbps per una qualità 720p a 60fps e audio stereo, a 20 mbps si può espandere al full hd a 1080p a 60fps e audio surround 5,1 e a 35 mbps l’esperienza sarà decisamente migliore grazie al 4k. La caratteristica più forte di Stadia è sicuramente quella di basarsi sulla connessione alla rete e non sulla potenza del dispositivo ospite, così da permettere lunghe sessioni di gioco anche – ad esempio – su smartphone che non siano top di gamma.

Google Stadia: i giochi disponibili

Ecco l’elenco dei giochi per Google Stadia:

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • Baldur’s Gate 3 (in esclusiva)
  • NBA 2K
  • Thumper
  • Destiny 2
  • Doom Eternal
  • The Crew 2
  • Just Dance 2020
  • Final Fantasy Xv
  • Dragon Ball Xenoverse 2
  • Farming Simulator 19
  • Football Manager 2020
  • Ghost Recon Breakpoint
  • Gylt
  • Tomb Raider Trilogy
  • Metro Exodus
  • Mortal Kombat 11
  • Power Rangers: Battle For The Grid
  • Rage 2
  • Grid
  • Samurai Shodown
  • The Elder Scrolls Online
  • Borderlands 3
  • Get Packed
  • Darksiders Genesis
  • The Division 2
  • Trials Rising
  • Wolfenstein: Youngblood

Google Stadia: dove e quando si potrà giocare

Google Stadia sarà disponibile per innumerevoli dispositivi: smartphone, tablet, computer e tv tramite Chromecast Ultra collegato via hdmi.  Inoltre sono supportate periferiche e controller come tastiere e mouse.

Si partirà da novembre in Italia con i Pixel 3/3 XL e 3a/3a XL, i computer con Chrome, mentre sui dispositivi mobili Android si dovrà attendere.

Google Stadia: Founder’s Edition

Stadia Founder’s Edition è un controller contenente nella stessa confezione un Google Chromecast Ultra per collegarsi alla tv, tre mesi di abbonamento a Stadia Pro e altri tre da regalare a un amico grazie al cosiddetto Buddy Pass. Prezzo 129 euro.

Il controller classico invece costa 69 euro, ed è disponibile nelle colorazioni nero, bianco e wasabi e include come extra l’accesso gratuito al gioco Destiny 2. Requisiti minimi di sistema, Android 6.0 Marshmallow o iOS 11. Per il lancio completo in Italia, l’appuntamento è il prossimo novembre.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.