Power Up: quando il Poker si fonde con gli eSport.

power up esports pokerstars

Ormai manca sempre meno al lancio di Power Up, il gioco che più di tutti unirà il poker agli eSports. Provato da Lex Veldhuis sul suo canale Twitch, Power Up richiama in molti aspetti il noto Heartstone.

Era solo l’inizio dell’anno quando si cominciava a sentir parlare di un nuovo gioco al varo di Amaya PokerStars. Power Up è in pratica un mix tra “Heartstone” o ‘Magic’ ed il poker No Limit Hold’em. Durante la partita i giocatori possono usare alcuni “poteri” ( da qui il nome Power Up) che possono influenzarne le mani, e cambiare il gioco in molti altri modi.

Nei mesi passati sono stati vari i membri del Team PokerStars Pro ad averlo provato, tra i quali Igor Kurganov, che ha dichiarato: “Ti obbliga a ragionare e ti porta ad affrontare parecchie situazioni nuove, cosa molto divertente. Non esistono ‘scuole’ di power up o software che ti indicano cosa fare. Devi preparare una strategia al volo: e di solito è proprio quello che piace ai giocatori di poker”.

Severin Rasset, responsabile Poker Innovations & Operations a PokerStars, l’aveva già anticipato: “Potrebbe essere una sorpresa apprendere quanto tempo ci vuole per convertire un’idea da una lavagna, da un progetto, in un gioco reale con cui le persone possono giocare e divertirsi. Molti non vedono neanche la luce, per esempio. Il resto richiede amore, attenzione e tantissimo tempo per sviluppare progetti e fare tanti test prima di un rilascio al grande pubblico. Eppure è tutto così eccitante e oggi presentiamo, seppur con una versione molto limitata, PokerStars Power Up”.

Quando sono state pronunciate queste parole, test su PokerStars Power Up erano appena stati avviati, secondo alcune news e alcuni tweet di vari influencer del settore, proprio in questi giorni, pare sia disponibile in alcuni paesi un software Alpha per testare il nuovo gioco.

Ma vediamo assieme come funzionano i “poteri”

Al momento, sono 9 i “poteri” di cui i giocatori possono usufruire durante una partita a Power Up:

  1. Clone: ricevi una copia dell’ultimo potere usato.
  2. Engineer: possibilità di scegliere la prossima carta da pescare dal mazzo tra tre opzioni.
  3. Intel: guarda la prima carta del mazzo per tutto il resto della mano.
  4. Disintegrate: distruggi una carta del board distribuita in questa street.
  5. Reload: cambia le hole card selezionate.
  6. Upgrade: pesca una terza hole card, poi scartane una.
  7. Scanner: guarda le prime due carte del mazzo; dopo di che puoi scegliere se scartarle o no.
  8. EMP: impedisci l’uso dei poteri in questa street.
  9. X-Ray: costringi tutti i tuoi avversari a mostrare una hole card.

Da quanto si riesce a scorgere dalle prime immagini, ogni giocatore ha una specie di mano aggiuntiva alle chip, dalla quale può attingere per giocare i “poteri”. All’inizio di ogni partita, tutti i giocatori hanno a propria disposizione tre poteri da usare, che vengono rimpiazzati dopo l’utilizzo, all’inizio di ogni mano.

Ti lasciamo con una breve anteprima del gioco, in attesa del lancio ufficiale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.